Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICARE CONDENSATORE CON DIELETTRICO

Posted on Author Gakazahn Posted in Autisti


    Salve, ho un bel problema da proporvi riguardo alla scarica di un condensatore con dielettrico. Abbiamo un condensatore cilindrico. L'armatura intern. chrisadamo.com › FOC › didattica › beniculturali › fisica2 › lez8. Condensatori con dielettrici. Dielettrico materiale non conduttore, come gomma, vetro, carta a quando non si innesca scarica elettrica attraverso il dielettrico. Esercizio 2 (condensatore con dielettrico a doppio strato) quindi i dielettrici possono sopportare tale campo senza che si verifichi la scarica distruttiva.

    Nome: condensatore con dielettrico
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 52.62 Megabytes

    Un condensatore è fatto di due superfici di materiale conduttore - dette armature - separate da un isolante o dielettrico. In figura 1a è rappresentato un condensatore piano con le due armature poste a distanza d.

    In generale la capacità dipende dalle caratteristiche geometriche del condensatore e dal materiale impiegato come dielettrico. Il dielettrico impiegato definisce un'altra grandezza fondamentale del condensatore, la sua tensione di lavoro, intesa come tensione massima sopportabile dal condensatore senza che si abbia una scarica nell'isolante.

    La tabella 1 riporta i valori della costante dielettrica e della rigidità dielettrica di alcuni materiali i più impiegati nei condensatori sono i materiali ceramici e quelli plastici. Questo comporta che nei circuiti in continua i rami che contengono condensatori non sono percorsi da corrente o lo sono solo per breve tempo mentre i condensatori si caricano o scaricano.

    CONDENSATORE

    La capacità di un condensatore dipende, oltre che dalla grandezza delle due armature e dalla loro distanza, anche dalla natura dell'isolante interposto; ed è tanto più grande quanto maggiore è la costante dielettrica k di quest'ultimo. Infatti, se un condensatore ad aria ha una certa capacità C data da il medesimo condensatore, quando all'aria venga sostituito un mezzo di costante dielettrica k, avrà, a parità di carica, un potenziale k volte minore, e quindi una capacità k volte maggiore.

    Condensatore sferico.

    L'intervallo tra A e B sia occupato da un mezzo isolante, di costante dielettrica k. La sfera A sia elettrizzata, ad es.

    Menu di navigazione

    Questa formula, che si usa correntemente nella pratica, fornisce la capacità di un condensatore sferico in unità assolute elettrostatiche, se la superficie S è espressa in centimetri quadrati, e la distanza tra le due armature in centimetri.

    Condensatore piano.

    Detta dunque S la superficie di ciascuna armatura, d la loro distanza, e k la costante dielettrica dell'isolante interposto, avremo, anche in questo caso Condensatore cilindrico. Se poi il condensatore è costituito da un cilindro di raggio r, situato a distanza d da un piano conduttore indefinito, parallelo all'asse del cilindro, com'è un filo conduttore teso parallelamente al terreno, la capacità diviene, se r è piccolo di fronte a d: Infine, se il condensatore è costituito da due cilindri conduttori paralleli - caso realizzato in pratica dai due fili metallici di una linea di trasmissione bifilare - si ha, sempre che il raggio r dei cilindri sia piccolo rispetto alla loro distanza d: Aggruppamento dei condensatori.

    La capacità del sistema è n volte maggiore di quella di ogni condensatore.

    2B - Il condensatore

    Collegamento in serie o in cascata. Allora detti V il potenziale della sorgente; V1, V2, Varî tipi di condensatori. Di solito l'armatura esterna viene posta a terra, e quella interna comunica con la sorgente mediante un'asta metallica terminante con una sferetta.

    Quando occorre una capacità rilevante, parecchie bottiglie sono riunite tra loro in superficie; quando invece il condensatore è destinato a funzionare sotto una differenza di potenziale molto elevata, si riuniscono insieme varie bottiglie in serie, sicché ciascuna di esse sopporta soltanto una frazione della tensione totale. Questo comporta che nei circuiti in continua i rami che contengono condensatori non sono percorsi da corrente o lo sono solo per breve tempo mentre i condensatori si caricano o scaricano.

    Le figura 4b mostra il simbolo usato per i condensatori polarizzati elettrolitici. Questi ultimi hanno valori di capacità molto elevati ma hanno una polarità che va rispettata un morsetto positivo e uno negativo.

    Il simbolo di un condensatore variabile è quello di figura 4c. La carica è immagazzinata sulla superficie delle piastre, sul bordo a contatto con il dielettrico. Quindi all'esterno si avrà un campo elettrico pari a zero a causa dei due campi, uno positivo e uno negativo, che hanno per l'appunto stesso modulo ma segno verso opposto, mentre all'interno del dispositivo due volte il campo elettrico perché entrambi i campi, sia quello positivo sia quello negativo, hanno stesso modulo e stesso verso.

    L'energia elettrostatica che il condensatore accumula si localizza nel materiale dielettrico che è interposto fra le armature.


    Nuovi post