Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICARE PEI COMPILATI DA

Posted on Author Vudolar Posted in Autisti


    In questo articolo andiamo a vedere P.E.I. ESEMPI COMPILATI PER TUTTE LE in modo da pianificare un percorso didattico-educativo il più possibile costruttivo e di crescita! P.E.I. Clicca qui sotto per scaricare gratuitamente gli esempi. In questo articolo alcuni PEI ICF esempi compilati per ogni ordine e grado da cui poter comprendere Clicca qui sotto per scaricare gratuitamente gli esempi. Dettagli: Scritto da Valeria Famà: Categoria: Didattica Speciale: Pubblicato: 11 Settembre Visite: pei pdf precompilati I PEI compilati sono in allegato, suddivisi per classi di Scarica questo file (PEI III G (modello ICF).pdf)​. Scarica un modello di PEI COMPILATO – PEI per la Scuola Secondaria di II Grado (dal sito chrisadamo.com).

    Nome: pei compilati da
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 19.16 Megabytes

    I documenti dovranno pervenire alle F. Area Inclusione ins. Maria Labate, Prof. Si ricorda che tutta la documentazione contenuta nel fascicolo personale Diagnosi funzionale, PEI anni precedenti, è riservata in quanto si riferisce a dati personali sensibili, tutelati dalla legge sulla privacy Decreto legislativo n. Si prega di attenersi scrupolosamente alle indicazioni onde evitare di incorrere nelle sanzioni previste nel caso di violazione della norma citata. Alla stesura del P. Partendo dalla certificazione di disabilità e dalla Diagnosi Funzionale, il P.

    Si ricorda che tutta la documentazione contenuta nel fascicolo personale Diagnosi funzionale, PEI anni precedenti, è riservata in quanto si riferisce a dati personali sensibili, tutelati dalla legge sulla privacy Decreto legislativo n.

    Si prega di attenersi scrupolosamente alle indicazioni onde evitare di incorrere nelle sanzioni previste nel caso di violazione della norma citata. Alla stesura del P.

    Partendo dalla certificazione di disabilità e dalla Diagnosi Funzionale, il P. Si ricorda che, come disposto dalla normativa vigente L. Nelle attività scolastiche, nonostante la forte volontà di fare da solo, deve essere supportato dall adulto con chiare indicazioni operative.

    Discreta l organizzazione del materiale scolastico e l autonomia negli spostamenti in ambienti conosciuti. Sono carenti alcune abilità di tipo funzionale, come l uso del denaro. Modalità di intervento Attività scolastiche, attività individuali, attività di gruppo, esercitazioni mirate, attività di relazione nei momenti formali ed informali, colloqui diretti, collaborazione con la famiglia.

    Sussidi e materiali utili a perseguire gli obiettivi Materiale strutturato e non, testi illustrati, comunicazione aumentativa alternativa, immagini, sussidi informatici, supporti multimediali.

    Criteri e metodi di valutazione Si effettuerà un'attenta osservazione dell'interesse, della partecipazione alle attività proposte, del comportamento, degli elaborati dell'alunno e dell'interazione con i compagni e con gli adulti.

    Modalità di intervento Attività scolastiche, attività di gruppo, attività individuali, esercitazioni mirate, attività di relazione nei momenti formali ed informali, colloqui diretti, collaborazione con la famiglia. Criteri e metodi di valutazione Indicare come verrà verificato il raggiungimento degli obiettivi Si effettuerà un'attenta osservazione dell'interesse, della partecipazione alle attività proposte, del comportamento, degli elaborati dell'alunno e dell'interazione con i compagni e con gli adulti.

    Esiti della verifica intermedia Esiti della verifica finale 7 Area: DELLE AUTONOMIE Obiettivi specifici potenziare l autonomia nello svolgimento di attività quotidiane e scolastiche; valorizzare la conoscenza delle principali regole comunitarie e scolastiche; migliorare la capacità di spostarsi autonomamente in spazi conosciuti; potenziare la capacità di gestione del materiale scolastico, con particolare cura alla preparazione dello zaino; migliorare l autonomia nella gestione della preparazione all attività motoria; conoscenza della moneta al fine di raggiungere una competenza spendibile nella vita quotidiana; potenziamento della conoscenza della successione temporale dei momenti della giornata, dei giorni della settimana, delle stagioni.

    Operatori coinvolti Insegnanti curricolari e di sostegno, personale scolastico, operatore Ulss, famiglia.


    Nuovi post