Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICA LA POSTA DI LIBERO CON FREEPOPS


    Alcuni provider Internet non permettono di scaricare le e-mail in locale se non utilizzando una loro connessione di rete. Libero fa parte di essi. Scaricare la posta di Libero e Tin con Outlook. giugno 28, La risposta è no, possiamo utilizzare il software FreePOPs. Come prima cosa. Vi è mai capitato di sentirvi infastiditi dalla guerra a colpi di domini che si fanno i vari provider? Quell'enorme fastidio che spesso provoca vero. Ho un altra casella di posta, su Mail2world, ed usavo freepops per scaricare la purtroppo anche con la nuova continua a non scaricare la mail da libero con il.

    Nome: la posta di libero con freepops
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 19.31 Megabytes

    Keyfaiv , Mi auto quoto La risposta e' semplice, visto che e' il problema che ho io e non posso risolverlo senza fare casini sul pc: Html2pop3 funziona solo con la java machine di Microzozz e non con quella di sun o almeno cosi' e' scritto nelle spiegazioni del programma..

    Keyfaiv , Ho scaricato la nuova versione ma appena clicco sull'icona per avviare il programma mi appare una finestra con su scritto: "Unable to start the application. The Microsoft virtual machine cannot be found. Intrfaccia non registrata. Come mai?

    Ci basterà andare su "Impostazioni server" e alla voce "Nome server" inserire la stringa "localhost". La porta è la di default. WebMail tuttavia vi permetterà di modificarla a vostro piacimento sappiate che le porte con valore basso possono essere facilmente occupate da altri servizi di sistema. Alla voce "Sicurezza della connessione" impostate "Nessuna" e come metodo di autentificazione mettete password su connessione non protetta.

    Ed ecco tutto. Il server di posta da libero accesso solamente al suo reader proprietario.

    La risposta è nascosta nella rete. Quelli che bazzicano col pinguino sorridono, perché già da tempo sono bene informati, dato che non esiste un equivalente livemail per il pinguino, ma forse molti amici di windows ancora ignorano la cosa.

    Armati di pazienza e di testardaggine, scopriamo, poco pubblicizzato forse perché software libero e quindi non spinto nella diffusione da interessi economici, che esiste un programma dal nome incoraggiante: Freepops. Questo demone si inserisce tra il client di posta ovvero il nostro mail reader ed il server di posta e consente di superare le limitazioni imposte dai vari gestori di posta elettronica.

    Il nostro mail reader interagisce con freepops come se questo fosse il server di posta elettronica, e freepops interagisce col server di posta.

    Naturalmente è rivolta a quei servizi che non offrono un server pop3 o imap oppure che, come nel caso di libero, lo offrono solo se ti colleghi tramite il relativo operatore.

    Grazie a freepops è possibile quindi scaricare sul proprio client di posta la mai. Il caso più diffuso è quello di libero che consente solo a chi si connette con libero di accedere al server pop.

    Nel seguito una breve guida per rendere freepops funzionante e configurare il download delle mail su un client di posta.


    Nuovi post