Chrisadamo

Chrisadamo

PLICO TELEMATICO SCARICA

Posted on Author Gulrajas Posted in Multimedia


    Come fare per scaricare il Plico Telematico se la postazione allestita nella Si, con la funzione di download del Plico Telematico, tutti i referenti di sede che. Plico Telematico Tramite questa applicazione sarà possibile ricevere direttamente sullo smartphone le chiavi per l'apertura del Plico Telematico nei giorni degli. La funzione è disponibile nell'area Esami di Stato e di Abilitazione alla Libera Professione -> Plico Telematico-> Download. Al referente, tramite. Chi può scaricare il Plico Telematico? Solo le persone invididuate come Referenti Plico Telematico o Referenti di sede. 4. Che caratteristiche deve avere la.

    Nome: plico telematico
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 48.43 Megabytes

    Avete sentito i professori e i vostri compagni parlare di plico telematico e temete che sia qualcosa da studiare di assurdo? A cosa serve? Le domande che girano attorno alla Maturità sono tantissime. Il plico telematico infatti è correlato alla Maturità , ma non è niente di strano: si tratta delle tracce di Prima e Seconda Prova!

    Vediamo meglio. In parole povere quindi il plico telematico contiene le tracce che poi noi andremo a svolgere alla Maturità e si possono scaricare dal 13 al 17 giugno.

    Il plico telematico infatti è correlato alla Maturità , ma non è niente di strano: si tratta delle tracce di Prima e Seconda Prova! Vediamo meglio. In parole povere quindi il plico telematico contiene le tracce che poi noi andremo a svolgere alla Maturità e si possono scaricare dal 13 al 17 giugno. Plico e chiave telematica per la Maturità a cosa servono?

    Bello, direte voi!

    Pubblicazioni del MIUR relative all'Esame di Stato

    Allora si possono scoprire le tracce prima? Risposta negativa perché per decriptare il plico telematico serve una chiave che è quella che il MIUR invia online alle scuola la mattina della prima e della seconda prova di Maturità Intorno alle 8.

    L'abilitazione al profilo di referente Plico telematico dovrà essere effettuata: dal Dirigente Scolastico o dal DSGA, se espressamente delegato dal Dirigente, per le Istituzioni scolastiche statali escluse quelle delle province autonome di Trento e Bolzano ; dai Referenti della Sicurezza degli Uffici Territoriali provinciali e regionali per le scuole paritarie e legalmente riconosciute, per le scuole delle province autonome di Trento e Bolzano e per le scuole non presenti nell'Anagrafe SIDI scuole militari o scuole annesse a convitti e conservatori ; dai Referenti della Sicurezza dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Torino per le scuole di Aosta.

    La nomina dei referenti deve avvenire improrogabilmente entro il 31 maggio Requisiti postazione di lavoro Le istituzioni scolastiche statali e paritarie devono garantire la presenza di almeno una postazione di lavoro in ciascuna delle predette sedi.

    In relazione:SCARICA PASTYLINK

    Tale postazione consiste di un Personal Computer laptop o desktop con i seguenti requisiti minimi: sistema operativo Windows XP o superiore; Acrobat Reader 9 o successivo installato; una stampante laser ad esso collegata, per la stampa dei testi delle prove, in grado di stampare almeno 8 ppm in formato A4 con una risoluzione in bianco e nero di almeno DPI. Il referente o i referenti di sede devono assicurare il funzionamento della postazione o delle postazioni di lavoro nella sessione ordinaria d'esame e nelle eventuali sessioni suppletive e straordinarie.

    Funzionamento del plico telematico Il referente di sede, abilitato a gestire il Plico telematico, deve accedere nell'arco temporale stabilito dal MIUR ad apposita funzione, disponibile sul SIDI area Esami di Stato e di Abilitazione alla Libera Professione - Plico Telematico - Download, che permette di scaricare il "Plico telematico" contenente le prove d'esame criptate relative alla commissione o alle commissioni operanti presso tutte le sedi d'esame dell'Istituzione scolastica di cui sono stati nominati i referenti.

    Tramite tale funzione saranno forniti al referente un Codice Utente e una Password, da conservare, e da utilizzare ogni volta all'atto dell'apertura dell'applicazione "Plico telematico".

    Codice Utente e Password saranno uguali per tutti i referenti di sede della stessa istituzione scolastica. Il Dirigente Scolastico dovranno dare disposizioni affinché ai personal computer dove saranno installati i "plichi telematici" possano accedere solo il referente o i referenti di sede.

    Per decifrare il contenuto del Plico telematico sarà necessaria un'ulteriore chiave, detta Chiave Ministero, distinta tra prima, seconda e quarta prova, resa disponibile solo la mattina della relativa prova scritta, e grazie alla quale sarà possibile visualizzare il testo della prova selezionata.

    Prove per candidati con disabilità visive All'interno del Plico telematico saranno disponibili nel formato e nelle caratteristiche richieste dalle scuole, le eventuali prove per i candidati con disabilità visive. L'apertura di tale funzione sarà oggetto di apposita comunicazione.

    L'eventuale abilitazione all'utilizzo della funzionalità SIDI per la richiesta di prove in formato speciale segue le stesse modalità richiamate in precedenza per la nomina dei referenti del Plico possono essere nominate persone differenti.

    Tali prove saranno contraddistinte in modo da essere facilmente individuabili all'interno del Plico telematico.

    Sarà compito del referente, in accordo con la commissione, procedere al download della prova, ed eventualmente effettuare il salvataggio della stessa su supporto magnetico, in modo che la prova possa essere fruita direttamente sulla postazione a disposizione del candidato.

    Sulle postazioni sono necessari i prodotti e gli strumenti coerenti con le specifiche richieste: sintetizzatori vocali, Windows media player, word o versioni successive, etc.


    Nuovi post