Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICA LPHANT IN ITALIANO

Posted on Author Torisar Posted in Multimedia


    Scarica l'ultima versione di Lphant: Un ottimo e potente client P2P per Lphant è gratuito, possiede un'interfaccia molto intuitiva ed è disponibile in italiano. 8/10 (90 valutazioni) - Download Lphant gratis. Lphant è un client P2P che integra il meglio di eMule e Kademlia. Scarica Lphant gratis e inizia finalmente a​. Lphant, download gratis. Lphant Mulo a rischio estinzione: un Elefante lo minaccia. Gratuito, facile da configurare, in italiano. Da provare subito. Hai mai​. Lphant 7 screenshot. Scaricare gratuito. Lphant è un'applicazione per la condivisione di file basata su un database P2P. Questo strumento è compatibile con le.

    Nome: lphant in italiano
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 49.39 MB

    Versione 2. Guida ufficiosa versioni beta, fino alla 2. Infatti aggiornare la lista dei server manualmente con una più attendibile è buona cosa ed un primo passo per proteggerci, ma non basta. Proprio per questo esistono programmi che vengon in nostro soccorso, garantendoci automaticamente una buona protezione, il tutto senza nessuno sforzo da parte nostra o conoscenze per impostarli troppo complicate.

    PG2 Uno di questi, il più conosciuto è PG2 PeerGuardian 2 che fino a poco tempo fa era veramente ottimo sotto alcuni aspetti, meno per altri.

    Inoltre PG2 è abbastanza pesante, soprattutto nel senso che richiede molte risorse alla CPU il nostro processore obbligando un sforzo già di per se grande, creato da quelli che sono i programmi p2p e anche quelli di sicurezza Antivirus e Antispyware. Non solo.. Per finire un'altro accorgimento che suggerirei di adottare nel qual caso si passi all'uso di questo programma, comunque valido è quello di disabilitare il salvataggio del file di log che tiene traccia di tutti gli avvenimenti, come quello dei server bloccati, etc.

    Infatti il programma abbandonato come detto sopra è stato per fortuna ripreso da alcuni programmatori che lo hanno migliorato e rinominato in PeerBlock. Sicuramente più funzionale e protettivo, PeerBlock è anche più leggero e semplice di PG2, sia nell'installazione che nell'uso. PeerBlock è in tutto è per tutto identico al suo compagno PG2, sia nelle funzioni che soprattutto nell'interfaccia.

    Considerato attualmente come il miglior programma, o almeno cosi sono a dire in molti, me compreso, anche per il fatto che fa tutto da solo, è semplice da installare e leggero. Preferibili quando c'era ancora PG2 perchè molto leggeri non richiedevano risorse alla CPU e soprattutto erano e restano molto più efficaci, tanto che, uno di questi "BlockList Manager" viene comunque usato assieme ad altri come quelli menzionati sopra e anche da solo, potendo creare ottime liste in filtri ip per svariati programmi vedi ad esempio eMule, PG2, etc.

    La spiegazione dettagliata all'uso di questi sarebbe troppo lunga da immettere nel nostro blog, per questo abbiamo creato un pacchetto con i programmi e le relative guide.

    Ecco quindi delle soluzioni per ovviare al problema comprensive di rispettive guide dettagliate per capirne bene non solo l'uso ma anche il funzionamento. Semplice comunque.

    Infatti microsoft con i suoi aggiornamenti riporta tutto allo stadio iniziale. Inoltre se volessimo riportare noi stessi tutto come era dopo esserci per un qualche motivo pentiti della modifica, possiamo sempre farlo facilmente con la stessa, come spiega la guida o più semplicemente il file di testo. Il programma che sicuramente viene preferito è "xp-Antispy" perchè oltre a fornire questa soluzione in tutta sicurezza e soprattutto facilità visto che propone anche il backup prima della modifica , ha svariate funzioni aggiuntive per la protezione della nostra privacy, da quelle che sono le subdole astuzie di microsoft nello spiarci e reperire informazioni private tramite programmi integrati nel sistema, come ad esempio Windows Media Player, Explorer, etc..

    Prima di tutto bisogna vedere se usiamo più la ricerca eDonkey CAD o quella BitTorrent, ossia se scarichiamo più tramite i server vedi DonkeyServer No2 , oppure i file torrent dal web, aumentando o diminuendo a seconda di quello che usiamo di più.

    eMule su Android: come scaricare anche da smartphone e tablet

    Per sempio se scarichiamo molto dai server, allora abbassiamo dando cosi precedenza ai file eDonkey, viceversa aumentando ne diamo a quelli torrent. Mentre per le altre ADSL basta fare una botta di conti.

    Da Servers invece, possiamo verificare che Lphant sia connesso correttamente. Il programma, partendo da un server.

    Scaricare gratis Lphant 3.51

    Al momento nessuno sta portando avanti il progetto, ma i sorgenti sono aperti. Sicuramente ci sarà qualcuno disposto a riprenderne lo sviluppo per renderlo una realtà del mondo Peer 2 Peer. Se avete tempo libero e vi va di partecipare alla programmazione di MobiPhant non dovete fare altro che scaricare il codice sorgente dal sito info3.

    Accorgimenti importanti Una cosa che non tutti sanno è che Microsoft filtra le connessioni in Windows XP Service Pack 2 e anche 3, limitandole e influendo cosi malevolmente sulle nostre eventuali fonti Nel seguente forum potete trovare la patch con tutte le info a riguardo, per ovviare al problema, oppure un programma come xp-Antispy preferito da molti che oltre a svariate funzioni molto utili presenta anche questa possibilità di patchare il limite delle connessioni temporanee, visto che di patch in giro per la rete ve ne sono molte ma non tutte affidabili.

    Un'altro accorgimento molto importante da prendere è quello dei filtri ip ipfilter e della protezione dai server spia, di chi vuole a tutti i costi abbattere la pirateria e con essa anche gli ignari utenti che scaricano per "diletto". Per fortuna il progetto è stato ripreso da alcuni programmatori che lo hanno ottimizzato e rinominato in PeerBlock.

    Infatti queste utility non sono molto conosciute e vengono usate oltre che per la loro efficacia, per il fatto che sono personalizzabili, multiuso e molto leggere, sfruttando poche risorse della CPU, a differenza di PeerGuardian che invece ne richiede molta ed in alcuni casi non permette neppure la navigazione sul web, se non disattivando, come pure in PeerBlock, il blocco Http.

    Il mio consiglio è comunque di usare Peerblock, ottimo strumento davvero!!! Inoltre è fondamentale avere sempre installati nel proprio computer al di là che si adoperino client p2p un buon firewall, un antivirus e antispyware.

    lphant Download Info

    Per tanto è consigliabile dare un'occhiata qui. Tutto il materiale e le informazioni più approfondite, potete trovarle alla sezione " Utility e Sicurezza ", o meglio ancora su " Download " fornita davvero di tutto, comprese le guide specifiche sui vari settaggi individuali, cosi che troviate subito la soluzione al vostro problema.

    Come accennato sopra, la seguente guida si riporta alla versione 3.


    Nuovi post