Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICARE NUOVI TEMI IMOVIE

Posted on Author Kabei Posted in Multimedia


    Ma avrai notato che il numero di temi di iMovie è piuttosto limitato. Quindi Per iniziare, puoi scaricare una versione di prova gratuita qui sotto. Potresti avere familiarità con alcuni temi e modelli di iMovie, mentre altri saranno totalmente nuovi ai tuoi occhi. Inoltre, ci sarà un tutorial su come aggiungere. iMovie include un certo numero di temi ideati da Apple: set di titoli e transizioni visivamente correlati, che hanno uno stile visivo unico e danno ai tuoi filmati un. Le colonne sonore includono la musica tratta dai temi iMovie, che puoi Potresti dover scaricare alcune colonne sonore (devi disporre di una.

    Nome: nuovi temi imovie
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 34.86 Megabytes

    La versione Inoltre Apple ha provveduto a rimediare al problema relativo alla compatibilità tra il sistema operativo macOS High Sierra e i font sia scaricati da terzi che meno recenti e appartenenti a una versione precedente del sistema operativo o di qualche applicazione. Oltretutto la società di Cupertino ha presentato una vasta gamma di nuovi tipi di font per cui ora potete tranquillamente sbizzarrirvi e mettere sul vostro dispositivo elettronico i font che vi piacciono di più. Se volete sfruttare al meglio questa funzione, seguite la nostra guida su come inserire nuovi tipi di font nella libreria del Mac.

    Se volete identificare nuovi tipi di font, fotografate come screenshot un esempio di testo in cui è impiegato, dopo salvate l? Cliccate su Scegli file, caricate lo screenshot, identificate i caratteri, selezionate Continua e controllate i risultati.

    Account Options Accedi.

    Nuove uscite. Da non perdere. GoPro Strumenti video.

    Per tutti. Aggiungi alla lista desideri. Con l'app Quik, puoi creare fantastici video in pochi tocchi. Scegli foto e video preferiti e lascia che Quik faccia la sua magia: in pochi secondi, Quik analizza il filmato e individua i momenti importanti, aggiunge bellissimi effetti e transizioni e sincronizza il tutto a ritmo di musica. Personalizza la tua storia con testi, musica e altro ancora per condividerla facilmente con gli amici.

    Quik funziona anche con Motion Photos.

    Come creare presentazioni di presentazioni fantastiche in iMovie

    Rileva volti e colori per incorniciare perfettamente ogni foto. Aggiungi anche emoji! L'accesso Cloud è soggetto a limiti d'archiviazione. Potrebbero essere applicabili tariffe dati separate. Visita gopro.

    Richiede le app mobili GoPro e Quik Opinioni? Scrivi a support gopro. Recensioni Norme relative alle recensioni. Caricamento in corso Visualizza dettagli. Segnala come non appropriata. In alternativa è possibile importare anche un progetto di filmato creato con iMovie HD, per continuarne o rifarne il montaggio con la nuova versione, oppure per accedere alle nuove funzionalità di condivisione dei progetti YouTube, Media Browser.

    Una precisazione: i progetti di iMovie HD importati in iMovie 09 perderanno tutte quelle caratteristiche quali Titoli, tracce musicali aggiuntive, effetti video. Ogni transizione presente nel progetto precedente sarà sostituita con una dissolvenza incrociata. Prima di cominciare con le operazioni di acquisizione, organizzazione ed editing, sistemiamo l'interfaccia di iMovie e le preferenze dell'applicazione.

    Di default, iMovie 09 presenta la libreria progetti in alto, divisa dalla libreria eventi grazie alla barra centrale degli strumenti.

    Come Creare un Trailer con iMovie

    Se già non selezionate, spuntiamo le caselle nella categoria Browser "Mostra i pulsanti Regolazione fine", per accedere tra l'altro alla calibrazione dei tre canali separati Rosso Blu e Verde nel pannello flottante Regola e in Generali "Mostra strumenti avanzati", per poter visualizzare i controlli delle parole chiave ed utilizzare gli strumenti avanzati di revisione dei clip Preferiti e Rifiutati.

    Potete scegliere tra la videocamera connessa e l'iSight se presente. Scegliete se volete acquisire manualmente o automaticamente il filmato dalla cassetta. In caso di importazione automatica, farà tutto iMovie: riavvolgerà la cassetta e l'acquisirà dall'inizio alla fine del filmato.

    Guida iPaddisti: come aumentare i temi di sottofondo in iMovie per iPad

    Se invece decidete per la manuale, potrete effettuarla anche solo per spezzoni della cassetta, utilizzando i controlli di riproduzione per visualizzare il filmato e scegliere quali parti importare.

    Individuata la parte che vi interessa, cliccate su importa per visualizzare il menu d'importazione in cui specificare i dati del filmato. Potete: 1. Ogni videocamera digitale aggiunge alla registrazione, oltre al timecode, informazioni su data ed ora della ripresa: queste informazioni sono visualizzate ed utilizzate in iMovie, ad esempio per poter suddividere gli eventi in base ai giorni: ricordatevi sempre di configurare correttamente la vostra camera.

    Premendo OK, parte il processo di cattura del video. Il video digitale è particolare: nonostante sia effettivamente digitale, il suo supporto più diffuso è quello delle cassette Mini DV Digital Video.

    Cassette a nastro in cui le informazioni sono memorizzate come sequenza di zero e di uno. Per la loro natura, i nastri devono essere letti dall'inizio alla fine per ricostruire l'informazione contenuta, quindi se il vostro girato è di un'ora, l'importazione durerà un'ora anch'essa. Preparatevi per l'attesa! Il timecode parte da in avanti. È basato sul codec video Mpeg-4 con compressione H. Come per l'acquisizione da videocamera, anche nel caso dell'importazione di filmati potete scegliere l'hard disk in cui salvarli, se aggiungere ad un evento esistente o crearne uno nuovo e quale nome dare.

    In più potete scegliere come volete importare l'eventuale video in High D e fi n i t i o n , s e effettuando un l e g g e r o downsizing del video oppure se lasciandolo inalterato. Altra opzione è la scelta tra copiare il file del filmato nella cartella dell'evento, lasciando l'originale al suo posto, oppure spostarlo tra gli eventi di iMovie, eliminandolo dalla posizione originale. Gli eventi di iMovie si trovano in Filmati del vostro utente, all'interno della cartella iMovie Events.

    Andate a trovare il file Seven Cuba Amigdala.

    Formato panoramico Formato standard Il formato già pronto alla visualizzazione su iPhone. Selezionando Tutti i clip o Solo rifiutati, appaiono anche i clip selezionati come inadatti: mostrano nella parte alta una linea rossa.

    In Solo rifiutati, poi, compare un tasto con cui possiamo chiedere ad iMovie di spostare i clip rifiutati nel cestino. Come in iPhoto, poi, abbiamo la possibilità di inserire delle parole chiave su pezzi di filmati, in modo da catalogare ulteriormente i nostri clip e poterli ritrovare con facilità. Possiamo inserire tutte le parole chiave che preferiamo, per meglio descrivere il contenuto e ritrovare, a distanza di mesi o di anni, i clip adatti al montaggio che dobbiamo eseguire.

    Per aggiungere i tag, utilizziamo lo strumento Parola chiave sulla barra degli strumenti. Si apre una finestra flottante che mostra le chiavi preimpostate e ci consente di aggiungerne utilizzando il campo di testo in basso a sinistra. I numeri a lato dei tag ci consentono di attivare le parole chiave usando la tastiera, senza dover cliccare con il mouse nelle caselle di selezione. I clip con parole chiave applicate si riconoscono dalla presenza di una linea blu sulla parte taggata dalla parola chiave, linea che si trova in posizione più bassa di quella che distingue i clip Preferiti dai Rifiutati.

    Possiamo filtrare il contenuto della Libreria eventi per parole chiave, visualizzando tutti e soli i clip che sono stati taggati con una chiave, o con combinazioni di esse. La combinazione di inclusioni ed esclusioni raffinerà i risultati.

    I comandi Attieniti a: Qualsiasi fa si che sia sufficiente che una sola delle condizioni di ricerca sia vera affinché il risultato sia incluso; Attieniti a: Tutto, al contrario, vuole che ogni condizione sia vera perché il risultato sia incluso. Immaginate di aver bisogno di inserire in un montaggio video delle scene di neve, di sapere che ce ne sono nella libreria eventi ma di non ricordare quando le avete girate: se avete inserito le parole chiave, trovarle sarà immediato.

    Una volta in cui abbiamo etichettato i nostri clip con gli strumenti appena analizzati, possiamo cominciare il lavoro vero e proprio di montaggio. Con iMovie 09 il montaggio di un filmato non potrebbe essere più facile.

    Gli strumenti che ci dà a disposizione Apple sono di poco inferiori, come qualità, comodità e rapidità a quanto implementato in Final Cut Express o Pro, i fratelli maggiori di iMovie utilizzati in ambito professionale. Questo ci consente di effettuare selezioni molto precise sui nostri filmati.

    Ovviamente nulla ci impedisce di allungare questa selezione: basta cliccare sulle maniglie di ridimensionamento laterale per allungare o restringere la parte di video presa in considerazione. Nel nostro caso, cominciamo prendendo proprio i primi 4 secondi della presentazione che abbiamo esportato da iPhoto.

    Come detto precedentemente, la parte di clip aggiunta al progetto è evidenziata nel Browser Eventi con la riga arancione in basso. Selezioniamo i prossimi 4 secondi di video, disponendoci appena dopo la fine della linea arancione. In alternativa avremmo potuto cliccare sulla maniglia di ridimensionamento finale della selezione, trascinandola fino a raggiungere il punto desiderato.

    Aggiungiamo questo clip al progetto. Nella prima, il bordo destro del clip 1 è arrotondato. Nella seconda, invece, i bordi adiacenti dei due clip sono tronchi. Questo è il modo in cui iMovie ci mostra che i due clip sono spezzoni adiacenti di uno stesso filmato. Otteniamo un risultato come in figura seguente. In alcuni casi due nel nostro esempio, ma potrebbero essere di più, o meno potrebbero esserci dei clip che non sono stati copiati in maniera completamente adiacente: possiamo utilizzare due metodi per rimediare alla cosa.

    Mettiamoci sul clip incriminato con il puntatore del mouse. Compaiono 3 icone blu sovrapposte al filmato. Ridimensioniamo il clip verso sinistra o destra, a seconda se il taglio difetta di qualche fotogramma prima o dopo il punto d'inizio. Editor di precisione. Una finestra discende sul Browser eventi e ci visualizza il punto di taglio tra il clip selezionato e quello che lo precede. Titolazione e Temi. Con iMovie é possibile inserire moltissime tipologie di titoli sui nostri filmati, adatti alle diverse forme di video che si possono creare.

    Una volta aggiunto un tema, nel browser appaiono altri 4 tipi di titoli, tra cui sceglieremo per aggiungerli al progetto. Cliccando sul fumetto che rappresenta il tema, color oro, sopra al clip nel progetto, possiamo modificare il testo. Dal browser titoli trasciniamo sul terzo clip il titolo Terzo inferiore. Notate come passando sul clip con il titolo, questo si colori di azzurro a seconda del punto in cui ci si posiziona, mostrando lunghezza e punto in cui viene posizionato il titolo.

    A destra del clip appare la durata in secondi del titolo. Se posizionando il titolo si tiene premuto il tasto Maiuscolo, il titolo dura esattamente 4 secondi. Digitiamo nel titolo i credits delle foto utilizzate. Andiamo ora a cancellare il titolo con tema automaticamente inserito da iMovie a fondo progetto.


    Nuovi post