Chrisadamo

Chrisadamo

MUSICA ACQUISTATA SU ITUNES SCARICARE

Posted on Author Tosho Posted in Musica


    Dalla barra dei menu nella parte superiore della finestra di. Trova i brani da. chrisadamo.com › it-it › guide › music › mac. Sul Mac, puoi scaricare in Musica i brani che hai acquistato in precedenza da iTunes Store.

    Nome: musica acquistata su itunes
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 56.76 Megabytes

    Puoi trasferire la musica acquistata. Attualmente, non puoi trasferire brani scaricati tramite servizi di streaming a pagamento, quali Apple Music e Microsoft Groove. Se disponi di un abbonamento a pagamento a Deezer, puoi utilizzare l'app Deezer per scaricare playlist sul tuo smartwatch. Per ulteriori informazioni, vedi Come si ascoltano playlist Deezer sul mio smartwatch? Se vivi negli Stati Uniti, puoi utilizzare anche l'app Pandora per scaricare stazioni da ascoltare offline.

    Scaricare gli elementi acquistati in precedenza da iTunes Store su un computer autorizzato

    Una volta superati gli ostacoli iniziali descritti, insomma, iTunes è molto facile da usare a patto che il vostro computer sia compatibile. Passato il primo impatto, basta un clic su Acquista brano e il gioco è fatto.

    Posso anche crearmi un normale CD per ascoltare la musica in altri apparecchi, per esempio in auto o nell'impianto stereo. Anzi, considerata la facilità d'uso e le tante altre ghiotte funzioni accessorie che non approfondisco qui, il rischio di fare indigestione di musica è alto, e bisogna ricordare che a differenza dei circuiti P2P, ogni clic costa un euro: si fa in fretta ad accumulare un bell'addebito.

    Ma quanto è valido l'investimento? Trattandosi di musica protetta da sistemi anticopia, nascono ovvi dubbi sulla sua fruibilità a lungo termine.

    Come riscaricare su iPhone acquisti effettuati in precedenza tramite iTunes – Noob’s Corner

    Che succede, per esempio, se cambio computer o devo formattarlo e reinstallare? Da questo punto di vista, Apple sembra aver azzeccato un compromesso che non irrita né le case discografiche né gli utenti.

    Lo stesso problema si pone se perdo i dati del mio conto iTunes: senza password, tutta la musica acquistata è inutilizzabile. Questi sono problemi che esistono soltanto nella musica protetta da sistemi anticopia.

    La soluzione è semplice: conviene sempre masterizzare i brani acquistati. La masterizzazione, infatti, crea una versione dei brani totalmente priva di protezione anticopia e quindi compatibile con ogni apparecchio di oggi e di domani e convertibile in MP3, OGG o altro formato con qualsiasi programma di ripping iTunes stesso permette di salvare i brani su CD in formato MP3. E già che siamo in tema di legalità, quanto è dimostrabile la legittimità dei file di iTunes?

    Supponiamo che io venga fermato in auto per un normale controllo della Guardia di Finanza. Cosa diranno gli agenti di fronte al mio porta-CD pieno di dischi masterizzati?

    Scarica anche:JUMANJI SCARICA

    Supponiamo, poi, che un utente abbia sul proprio PC o iPod qualche migliaio di canzoni scaricate illegalmente e un centinaio di brani legali. Come farà un'ispezione della Guardia di Finanza a determinare quali sono legali e quali no?

    Controllandoli uno per uno? Non basta certo guardare quali sono cifrati e quali no, visto che i brani di iTunes si possono masterizzare su CD e convertire in MP3. Mi pare che la GdF abbia impegni ben più pressanti che difendere Jennifer Lopez. E' per motivi come questi che il "Patto di Sanremo" e le altre iniziative antipirateria sono sconfitte in partenza.

    Sul versante tecnologico, invece, la soluzione di iTunes è buona ma decisamente migliorabile. Le richieste di importazione e conversione potrebbero essere presentate altrove; le questioni linguistiche sono un ostacolo per il grande pubblico informatico che non ha dimestichezza con l'inglese; e la questione delle autorizzazioni, per quanto pratica e obiettivamente flessibile, è comunque un onere in più da ricordare quando si dismette un PC se non lo si "de-autorizza", iTunes non lo toglie dall'elenco dei cinque dispositivi autorizzabili.

    Anche tu hai ragione Leron , Anche tu hai ragione Tutte le cose nuove le sperimentano prima negli USA, e solo dopo si preoccupano di verificare se sono fattibili anche nel resto del mondo. Le Major saranno pure multinazionali, ma in realtà ogni stato ha la sua divisione nazionale che cura i suoi accordi specifici.

    Che siano importate da CD fisici, LP o quello che ti pare Immagino che quindi a maggior ragione aggiorneranno anche la politica per le canzoni acquistate su iTunes!


    Nuovi post