Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICA AMBIENTE SICUREZZA ENTRATEL

Posted on Author Tataxe Posted in Rete


    Accedere a “Profilo Utente” dal proprio account. Cliccare “Ripristino. Avviare Desktop Telematico. su supporto USB (o direttamente su PC) creare la cartella “Chiave Privata”.

    Nome: ambiente sicurezza entratel
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 45.15 MB

    Ti illustriamo passo a passo come fare. Progressivo di sede: rilevabile dalla documentazione ricevuta nella fase di abilitazione. Per questo motivo, si consiglia di archiviare il codice scelto in un luogo sicuro, non accedibile da altre persone. Viene poi richiesto di: inserire la password di protezione del supporto inserito ad esempio chiave usb , che conterrà i certificati generati in questa fase.

    A questo punto vengono generate le coppie di chiavi asimmetriche. In questa fase pertanto il sistema scrive il file req.

    Viene poi richiesto di: inserire la password di protezione del supporto inserito ad esempio chiave usb , che conterrà i certificati generati in questa fase. A questo punto vengono generate le coppie di chiavi asimmetriche.

    In questa fase pertanto il sistema scrive il file req. In seguito alla creazione del file di richiesta di iscrizione, viene presentata una finestra di riepilogo che riporta le informazioni inserite.

    Controllare la correttezza dei dati.

    In questo caso sarà necessario generare un nuovo ambiente di sicurezza. Clicchiamola e scarichiamo il file che ci viene proposto estensione.

    RCC possibilmente nella cartella che abbiamo scelto nel Desktop Telematico come predefinita per le ricevute. Aprire la ricevuta Cliccando semplicemente sul file non riusciremo ad aprirlo. Chiudiamo quindi il sito internet e apriamo il Desktop Telematico.

    Effettuiamo tutti gli aggiornamenti necessari, quindi clicchiamo in alto Ricevute-Apri Fig. Dovremo allora spuntare il quadratino accanto alla ricevuta che ci interessa.

    Se abbiamo salvato il file in una cartella diversa, copiamolo in quella giusta è più rapido che spiegare a Desktop Telematico in quale cartella deve cercare. Procedendo, il file. RCC verrà elaborato e diventerà un file.

    REL Consiglio di annotare il percorso in cui viene salvato questo file.


    Nuovi post