Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICA EXELEARNING GRATIS

Posted on Author Malat Posted in Sistema


    La semplicità di produrre Epub con Exelearning Cliccando sulla icona EPUB, si scarica il file in formato EPUB3 che richiede appositi ma anche perché si tratta di una applicazione gratuita con più servizi multimediali, che. ExeLearning per la didattica, la pubblicazione e diffusione di libri Epub3 TUTTAVIA PER SCARICARE IL PROGRAMMA ANDARE SU: ma anche perché si tratta di una applicazione gratuita con più servizi multimediali. eXeLearning è un software free da utilizzare per creare contenuti didattici per il Parte 2) utili alla strutturazione di Learning Objects con ExeLearning (da www. Alessio su Scaricare pubblicazioni da chrisadamo.com; Stefano su. Fra gli ambienti per lo sviluppo di Learning Object, eXe-learning gode di a Sourceforge per il download (della ormai datata versione 1.o4).

    Nome: exelearning gratis
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 18.22 MB

    Quello che andiamo ad esporre non vuol essere una guida neppure un Tutorial di eXeLearning. Cercheremo di conoscere questo eccezionale programma di Authoring, gratuito e ben aggiornato. Exe è un programma per la creazione di risorse educative.

    Il prodotto finale, se libro digitale Epub3, è costituito da un insieme di pagine in cui testi, link, file, immagini, animazioni, audio, video, quiz, ecc sono integrati. Lo scaricamento è facilissimo, del programma esistono versione per i diversi sistemi operativi, non per i tablet. Vediamoli: Export.

    Bomomo 2. Flame 3. Harmony 4. SketchPad 5. Sumo paint Exelearning 2. Reload 3. Hotpotatoes Second Life Strumenti Web 2.

    I documenti sono conservati online in un archivio protetto. Si accede on line e si e apportano modifiche in tempo reale da qualsiasi luogo in tempo reale. Google drive è una soluzione sicura tramite Web, per accedere alle pagine create ovunque ci si trovi, oppure computer personale o dal cellulare.

    Impossibile aprire file EXE in Windows 7 o Windows Vista

    Garantisce sicurezza a livello di sistema. Gli amministratori possono gestire le autorizzazioni di condivisione del sito a vari livelli, mentre gli autori possono condividere e revocare l accesso ai file in qualsiasi momento. Dropbox è il servizio cloud più utilizzato in assoluto grazie alla sua potenza e soprattutto alla sua estrema semplicità di utilizzo.

    Si accede on line da qualsiasi luogo.

    Tutte le informazioni sono memorizzate sotto forma di note, ad ogni nota possono essere aggiunti audio,video o altri tipi di file. Evernote è un ecosistema di applicazioni, di software e di servizi, proprietari e di terze parti, che si appoggiano su un database in cloud; questo significa che Evernote mette a disposizione dei computer ed è su questi che le note che scriviamo vengono salvate.

    Evernote permette di salvare ogni genere di annotazione: note, note vocali, pagine web, file in PDF e qualsiasi cosa scritta come appunto. Permette di catalogare le note attraverso dei tacchini tanti piccoli block notes , di aggiungere tag, di condividere.

    L applicazione online è di iscrizione gratuita ed aperta a tutti per la versione free, e consente di salvare fino a 7 mappe. In questo modo è possibile intervenire a distanza o in tempi successivi sulla stessa mappa.

    Le foto sono statiche non in tempo reale , buona parte delle quali sono riferite alla fine degli anni novanta. Dalle galassie nello spazio ai canyon dei fondali oceanici.

    Puoi esplorare contenuti geografici complessi, salvare i luoghi visitati durante i tour e condividerli con altri utenti. Il programma è distribuito gratuitamente dalla società Google. Inizialmente il programma si chiamava Keyhole ed era sviluppato dalla Keyhole, inc. Supporto agli enti e alle imprese: è possibile integrare Streetview nel proprio sito e sfruttarlo per il proprio business. Come hanno fatto per esempio i primi partner: laRegione Toscana per la promozione turistica, Tecnocasa per far vedere le case ai clienti comodamente seduti a casa o in ufficio, TVTrip per il proprio motore di ricerca per hotel.

    The company is based in San Bruno, California, and uses Adobe Flash Video technology to display a wide variety of user-generated video content. Unregistered users can watch the videos, while registered users are permitted to upload an unlimited number of videos. YouTube è un sito dove si possono caricare, condividere e vedere video. Fu creato nel febbraio da tre ex impiegati di Pay-Pal.

    Nel novembre del fu comprato da Google e adesso agisce come consociato di Google. La compagnia si trova a San Bruno in California e usa la tecnologia Adobe Flash per mostrare una vasta varietà di video prodotti dagli utenti. Il suo scopo è quello di ospitare solamente video realizzati direttamente da chi li carica. Come verificare se ho ancora app a 32 bit? Sulle versioni precedenti di macOS Con macOS Se ancora non siete passati a macOS Il manuale tradotto in italiano si trova all'indirizzo [4] , mentre un interessante tutorial è stato preparato da Romolo Pranzetti [5].

    Si noti come molte delle guide indicate di seguito in formato. L'interfaccia è simile a quella dei vecchi navigatori Internet ed è molto intuitiva, ancora molto più rispetto a Hot Potatoes e JClic. L'ambiente di lavoro è diviso in 3 aree. La prima, a sinistra in alto, viene denominata "Profilo" e contiene la struttura del proprio progetto; quando avviamo un lavoro è presente una sola pagina, chiamata "Inizio".

    Costruire Object Learning: eXe-learning, il migliore per iniziare

    La seconda area, "iDevices", a sinistra in basso, contiene alcuni strumenti strutturati gli "instructional devices" e rappresenta il cuore del programma. Due diversi pulsanti affiancati posti sopra la lista degli strumenti permettono: 1 la liberazione o il raggruppamento in 5 categorie degli iDevices; 2 la modifica della loro lista.

    La terza area, l'area di lavoro, nella fase di avvio di un progetto presenta una banda con scritto "Inizio" che cambierà quando si modificheranno pagine con nomi differenti e due sottoaree "Creazione" e "Proprietà".

    In alto da sinistra abbiamo una barra con 4 menu. Il menu "File" contiene comandi comuni a molti programmi Windows "Nuovo", "Nuova finestra", "Apri", "Progetti recenti Il menu "Stili" mostra la lista degli stili installati, integrabili come detto con nuovi sili scaricabili dai siti già indicati. All'interno del menu "Aiuto" ci sono riferimenti al tutorial ed alla guida del programma, ma anche uno strumento per inviare segnalazioni agli autori del software, i link al sito madre ed al forum dedicato, le informazioni generali e le note di rilascio.

    Cliccando sull'etichetta "Proprietà" all'interno dell'area di lavoro possiamo inserire i dati metadati sul nostro progetto, in modo da permetterne la rintracciabilità in rete; se qualcuno modificherà il nostro progetto, nell'ottica del loro miglioramento in cooperazione, potrà aggiungere le sue informazioni senza eliminare quelle già presenti.

    Questi ultimi dati, i livelli 1, 2, 3, costituiscono una "Tassonomia" molto utile per la catalogazione dei nostri progetti.

    Una sola "Opzione avanzata" completa la pagina ed è piuttosto importante, dato che permette l'eventuale creazione di un pacchetto compatibile con le precedenti versioni di eXeLearning ma in questo caso si possono perdere alcune caratteristiche innovative della versione 2. Cliccando sui quadratini verdi posti vicino ai vari campi è possibile leggere alcune informazioni sulla loro compilazione.

    I campi modificati vengono segnati con un triangoletto rosso. Dal menu "File" a questo punto conviere usare "Salva con nome Per la modifica degli stili facciamo riferimento all'ottima guida preparata da Ida Taci [6]. Le sottocartelle con gli stili si trovano nella directory "style"; in ogni sottocartella ci sono le icone di vari formati e misure , 1 foglio di stile content. Per modificare uno stile, è opportuno anzitutto creare una copia della sua cartella usando per essa un nome senza spazi o caratteri speciali.

    Per iniziare possiamo sostituire le icone, tenendo presente che le nuove immagini devono avere lo stesso nome, la medesima estensione e dimensioni simili rispetto alle icone sostituite.

    Tra le tante impostazioni modificabili, segnaliamo qui solo la possibilità di modificare lo sfondo nella parte "body": il valore di "padding-left" deve essere indicato in pixel es. Oltre agli stili, possiamo anche inserire nuovi iDevices, anche se solo di testo non interattivi , selezionando la funzione "Editor iDevices" dal menu "Strumenti". Come campi si possono inserire valutazioi feedback e linee e caselle di testo.

    Per rinominare un progetto basta selezionare il nome sotto "Profilo" e cliccare su "Rinomina"; le pagine "figlie" sono chiamate di default "Argomento", ma sono anch'esse rinominabili sempre con il comando "Rinomina" , oltre che eliminabili con la funzione "Elimina".

    Le pagine inserite possono essere facilmente modificate nei loro rapporti di dipendenza e spostate con le 4 frecce presenti nella parte inferiore della sezione "Profilo".

    Nelle varie pagine a partire dalla copertina possono essere inseriti anzitutto box di testo, con e senza enfasi un box o una cornice colorata , e con o senza immagini, video e tabelle; si tratta dei 4 strumenti della sezione "Info testuali": "Nota" classico foglietto giallo post-it - in esecuzione risulta chiuso: cliccare sul titolo per aprire il post-it , "Obiettivi"; "Prerequisiti"; "Testo libero" unico con il titolo non modificabile. Le opzioni di formattazione sono numerose e già note a chi utilizza i classici wordprocessor.

    Una discreta serie di caratteri speciali e simboli matematici semplifica l'inserimento di testi stranieri o specialistici. Lo stesso stile. Infine l'icona con l'alberello consente di aggiungere immagini. Tutti questi elementi immagini, audio e video vanno opportunamente ed obbligatoriamente descritti in fase di inserimento. In esecuzione si possono impostare il livello di zoom x1, x1. La lingua e quindi la versione dell'enciclopedia libera on-line è selezionabile all'interno di un menu a tendina; seguono la ricerca della stringa digitata pulsante "Carica" e l'eventuale scelta dell'enfasi.

    Gli oggetti "RSS" si riconoscono per il caratteristico logo arancione e possono essere inseriti nel proprio lavoro con il copia ed incolla da tasto destro del mouse. Se si conoscono gli indirizzi Internet di riferimento es. Non è consigliabile usare spesso il device "Sito Web esterno", visto che un link è più comodo e sicuro il sito esterno potrebbe cambiare URL ed è l'unico che permette di inserire riferimenti a filmati di YouTube; l'indirizzo completo del sito quindi anche con la parte del protocollo, es.

    Infine "File allegato" consente l'inserimento di un link a un file da allegare al progetto. Tra le "Attività non interattive" troviamo 4 iDevices. Per l'"Attività di lettura" bisogna compilare 3 spazi: 1 il testo da leggere compreso il titolo ; 2 l'istruzione per l'utente es.

    Passiamo alla parte più interessante, quella delle "Attività interattive".

    Liber Liber - Audiolibri

    L'"Attività Cloze" consiste nel completare in modo corretto un testo "bucato". Si possono mettere anzitutto le istruzioni ed eventualmente la lista delle parole da inserire Box "Istruzioni". Nella sezione "Testo Close" va riportato invece il testo da completare.

    Ogni parola attiva resterà sottolineata.


    Nuovi post