Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICARE POSTA SU THUNDERBIRD

Posted on Author Yozuru Posted in Sistema


    Dal pulsante dei menu. Nella barra dei messaggi di. Utilizzare la scorciatoia da tastiera. Dalla barra dei menu.

    Nome: posta su thunderbird
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 17.25 Megabytes

    Lascia che ti spieghi più nel dettaglio come procedere. Di seguito trovi tutto spiegato nel dettaglio. Non appena il download del file di installazione Thunderbird xx. Da momento che si tratta di un software multipiattaforma, potrai seguire le istruzioni che trovi di seguito sia che tu abbia installato il programma su Windows che su macOS o Linux.

    Per scoprire quali sono le coordinate esatte da inserire nel programma, consulta il mio tutorial su come attivare IMAP oppure il sito Internet del tuo provider di posta elettronica.

    In alternativa, effettua una ricerca su un qualsiasi motore di ricerca es. Si aprirà una scheda con la lista delle estensioni consigliate dallo staff di Mozilla.

    Client: Computer collegato in rete ad un server. Verifica della versione installata Per prima cosa avvio il programma Mozilla Thunderbird. Un clic sul comando di menu Aiuto mi permette di visualizzare le possibili opzioni e di selezionare la voce Informazioni su Thunderbird.

    Se la versione installata sul mio computer non è l'ultima disponibile, mi verrà proposta l'installazione dell'aggiornamento, altrimenti il sistema mi dirà che Thunderbird è aggiornato.

    Invio e ricezione dei messaggi in Thunderbird

    Quale configurazione scegliere POP e IMAP sono le due modalità con le quali configurare l'accesso alla Posta in arrivo nel programma di posta del mio computer.

    Se scelgo la modalità POP3 Post Office Protocol 3 , attualmente la più diffusa, i messaggi verranno prelevati dalla cartella Posta in arrivo del server di posta e scaricati in locale sul mio computer. Non saranno più visibili da webmail, a meno che non selezioni l'opzione che mi permette di conservarne una copia sul server.

    Con IMAP4 Internet Mail Access Control 4 i miei messaggi, indipendentemente dal fatto che siano nella cartella Posta in arrivo o in una qualsiasi delle altre cartelle, rimarranno comunque sul server mentre sul mio computer ne sarà scaricata soltanto una copia. È importante tenere a mente che se cancello un messaggio dal mio client di posta questa verrà cancellata anche dalla webmail. Server: Computer collegato in rete ad altri computer sul quale risiedono le informazioni da questi utilizzate.

    Per configurare un nuovo account di posta seleziono la voce Strumenti nella barra del menu e scelgo la funzione Impostazioni Account.

    Procedo nella configurazione selezionando la voce Azioni Account e successivamente l'opzione Aggiungi account di posta. Mozilla Thunderbird mi propone un form all'interno del quale inserire i dati necessari per la configurazione della mia casella PEC, in particolare l'indirizzo di posta e il Nome, ovvero la descrizione del mio indirizzo che desidero venga visualizzata dai miei interlocutori nel campo DA: il messaggio proviene da:.

    Procedo nell'attività con un clic sul pulsante Continua.

    Centro Assistenza di Register.it

    Chi usa solo il client non ha il problema, in quanto le email sono li, in locale e non le tocca nessuno. Nel caso in cui più persone accedano alla posta, è necessario che le email sul server siano sempre disponibili. Inoltre è necessario fare periodicamente un backup della posta, per cui ci deve essere un modo per scaricarle e conservarle.

    Uso Thunderbird per un semplice motivo, è disponibile per tutte le piattaforme. Inoltre , ha un comportamento uniforme ed una versione portabile che funziona su tutti i pc windows ma anche su linux.

    Ripristino di un backup di Thunderbird su una casella di posta IMAP Il procedimento è lo stesso anche con altri client di posta, la logica è esattamente la medesima.

    Noterete che ci sono anche delle Cartelle locali che sono appunto in locale, quindi sul nostro computer. Quello che dobbiamo fare una volta che sarà scaricato tutto è fare il backup della posta con questo programmino molto carino Backup Thunderbird.

    Dobbiamo installarlo e dopo aver chiuso Thunderbird lanciare il backup. Una volta finito avremo un file compresso con dentro tutte le nostre email. Finita la prima parte Ripristinare il backup Dopo aver lanciato la richiesta di trasferimento del dominio, ci ritroveremo con una nuova casella di posta, attiva ma completamente vuota.

    Per cui nella ipotesi di avere accesso da più dispositivi sarà necessario ripristinare lo status quo ante, eventualmente utilizzando il backup appena creato. In una situazione normale non abbiamo bisogno di usare il file creato con Backup Thunderbird. Perché quando apriremo Thunderbird scopriremo che potrebbe non riuscire a collegarsi al vecchio server, questo è normale , ma noi le avevamo già scaricate in locale. Sarà indispensabile invece se stiamo lavorando su un altro pc che non ha la posta scaricata in locale.

    Creiamo quindi il nuovo account di posta su Thunderbird utilizzando le credenziali del nuovo server e vedremo comparire le cartelle vuote nel nostro client. La situazione sarà che avremo due account, uno vecchio e uno nuovo, con lo stesso indirizzo di posta elettronica. Selezionandoli tutti e trascinandoli poi nella cartella corrispondente, previa creazione sul nuovo server le cartelle eventualmente mancanti tasto destro, nuova cartella….

    Dopodiché potremo eliminare il vecchio account e utilizzare definitivamente il nuovo.

    Se qualcosa dovesse andare storto, abbiamo il nostro backup che ci salva e ricominciamo daccapo. Possiamo crearne uno nuovo dove vogliamo e copiarci dentro i messaggi di posta.

    Trasferire le vecchie email nel nuovo server senza fare danni

    I file di dati poi si possono aprire e chiudere a piacimento nel programma. Anche qui il trucco sta sempre nello spostare i messaggi da vecchio account al nuovo, per il backup si usa solitamente iCloud.

    Per i più smanettoni la via maestra e più semplice è naturalmente un client FTP.


    Nuovi post