Chrisadamo

Chrisadamo

SCARICARE UN SITO CON FILEZILLA

Posted on Author Arashakar Posted in Sistema


    Contents
  1. Tutorial FileZilla
  2. Come usare FileZilla
  3. Come usare filezilla
  4. Come effettuare una connessione FTP con il FileZilla?

Trasferire un sito via FTP con Filezilla è facile quanto copiare file tra due file da una cartella in un'altra: seleziona i file che desideri scaricare, clicca col tasto. Una guida dedicata all'interfaccia del client Filezilla ed alle varie di Hosting Solutions, la connessione al server remoto è avvenuta con successo. non occorre altro che raggiungere la cartella del Sito remoto che ci interessa e fare doppio clic sul file che vogliamo scaricare (es: il file prova dello screen). Come ti ho già accennato poco fa, FileZilla è un programma disponibile sia per il collegati a questo sito Internet, clicca sul pulsante Download FileZilla Client, poi sul . L'operazione di trasferimento file con FileZilla è estremamente semplice: ti del pannello di gestione file), puoi scaricare file dal server FTP al computer. Personalmente ti consiglio FileZilla, che è gratuito, open source ed è compatibile con tutti i principali sistemi operativi Il primo passo che devi compiere per scaricare FileZilla sul tuo computer è collegarti al suo sito Internet A download completato, se utilizzi un PC.

Nome: un sito con filezilla
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 54.74 Megabytes

Prima di tutto devi avere i dati per accedere al tuo server, dati che ti sono stati forniti dal tuo provider aruba, vhosting, altervista ecc.. Ora puoi inserire il Nome Utente e la Password. Rinomina il nome del sito tramite il pulsante Rinomina e clicca su Ok.

Adesso sei dentro allo spazio web del tuo sito-blog, fantastico! Se vedi un sacco di cartelle nella finestra 3 che rappresenta il server , tutti i file del tuo sito si trovano dentro la cartella httpdocs non httpsdocs , altrimenti i file che vedi sono già quelli del tuo sito. Per trasferire i file dal tuo pc allo spazio web del tuo server, vai nella finestra 3 che rappresenta il tuo server e posizionati dove vuoi che vengano caricati i file.

Poi vai nella finestra 2 che rappresenta il tuo computer e posizionati dove ci sono i file che vuoi trasferire.

È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Dopo aver inserito correttamente le credenziali negli appositi campi del software ftp cliccare sul tasto "connessione rapida". Se i dati sono corretti la connessione andrà a buon fine. A questo punto il vostro pc è connesso al server remoto contenente il sito che volete scaricare. Nella parte in basso a destra del software potete vedere il contenuto del server remoto che contiene il vostro sito, in basso a sinistra avete il vostro pc.

Prestare, dunque, in questo momento particolare attenzione. Ora è giunto il momento di scaricare l'intero contenuto del vostro sito. Scaricare tutte le cartelle del sito. Dopo aver scaricato tutto il sito e averlo allocato in una cartella sicura sarà necessario effettuare il backup del database del sito.

Bisognerà essere sicuri di scaricare il database giusto. Nel caso in cui per qualsiasi motivo non si conosca quale sia il database collegato al sito di cui si voglia effettuare backup e ripristino esiste un modo semplice per capirlo. Bisognerà scaricare il file wp-config. Aprendo questo file si potrà risalire al nome del database collegato al sito e alle credenziali per accedere al pannello di controllo del database.

Tutorial FileZilla

In basso uno screenshot esplicativo. Dopo essersi assicurati di conoscere con esattezza il nome del database da esportare bisognerà accedere dunque tramite il servizio di hosting al proprio database cliccare sul nome del database del vostro sito.

A questo punto sarà possibile salvare il database.

Scegliere un posto sicuro dove allocare il file. Il consiglio è di salvarlo in una cartella vicina a quella del sito scaricato. Il consiglio è di tenerne almeno due copie in due hard disk diversi. Vediamo ora come effettuare un ripristino in locale con server xampp.

Come usare FileZilla

Dopo aver lanciato xampp apparirà il pannello di controllo del server, a questo punto sarà necessario lanciare il server Apache, il database Mysql e Tomcat. Cliccare sul pulsante start a destra delle relative voci e attendere che si avviino correttamente.

A questo punto bisognerà creare una cartella destinata a contenere il sito da ripristinare. Ora l'intero contenuto del nostro sito è stato scaricato, messo al sicuro in due diversi hard disk e predisposto nella posizione giusta per essere ripristinato e funzionare come fosse on line. Per eseguire questa operazione è necessario che il server xampp sia ancora correttamente avviato.

In basso nella finestra 4, vedrai lo stato del trasferimento, con il numero di file in coda e quelli effettivamente trasferiti. Quando la coda sarà di nuovo vuota, vuol dire che il trasferimento è terminato. Questa operazione è fondamentale per salvare i file del tuo sito sul computer, quindi per fare un backup del sito. Per scaricare i file dal tuo server, vai nella finestra 2 che rappresenta il tuo computer e posizionati dove vuoi che vengano scaricati i file.

Poi vai nella finestra 3 che rappresenta il tuo server e posizionati dove ci sono i file che vuoi trasferire.

Qui puoi impostare gli attributi dei file lettura — r — scrittura — w — ed esecuzione — x -. Quale cartella? Io non so proprio perché ma… è rimasto tutto uguale. Cioè ti faccio un esempio. Ciao Roberto, ti seguo anche su Twitter. Lavoro in ambiente Mac e ogni volta che scarico un tema o faccio il backup mi sporca i codici. Prova ad utilizzarne altri. SUO è la terza persona singolare, un altro. Tutti sono arrivati col loro passaporto. Per trasferire i file sul server, ti consiglio di utilizzare FileZilla , un programma ftp F ile T ransfert P rotocol, protocollo per il trasferimento dei file Open Source con licenza GPL è gratis!!!

Come usare filezilla

FileZilla è davvero semplice da utilizzare, si collega al tuo server e ti permette di gestire i file sul tuo spazio web e modificare i permessi degli stessi. Per salvare tutti i file che compongono il tuo sito, dovrai collegarti ad esso via FTP. Qui troverai varie cartelle , ad esempio wp-admin, wp-content… e vari file , come wp-blog-header. Per completare il salvataggio dei dati del tuo sito, ecco come fare il backup del database.

In gergo tecnico, questa procedura si chiama dump del database. Tutto il contenuto delle tabelle verrà esportato in un file. Accedi al tuo account hosting ed entra in phpMyAdmin. Clicca sul database che vuoi salvare, per esempio wordpress , poi clicca su Esporta. Per esportare in un unico file tutti i database , invece, clicca su Esporta direttamente dalla home di phpMyAdmin, senza selezionare alcun database. Cliccando su Esegui verrà generato il file SQL con le istruzioni per il ripristino del tuo database.

Ripeto: per effettuare un backup completo del tuo sito web in modo manuale, dovrai salvare sia i file , sia il database , altrimenti non potrai ripristinare il tuo sito! Anche in questo caso, prima di tutto crea una cartella per il backup sul tuo computer e, al suo interno, creane una per il backup dei file e una per il backup del database. Se usi un hosting come SiteGround , che utilizza il cPanel , accedi al tuo account ed entra nella sezione phpMyAdmin.

Poi seleziona il database da esportare e clicca Export nella parte in alto della pagina.

Avvia la procedura e salva il file. Ora torna alla pagina principale del cPanel ed entra nel File Manager.

Scegli Archivio. In questo modo, creerai una cartella.

Se il tuo hosting non fornisce il cPanel, ma hai altri sistemi di gestione del tuo spazio web , puoi comunque eseguire un backup in maniera abbastanza simile a quella che abbiamo appena descritto. Ti consiglio di lasciare tutte le impostazioni di default, perché in questo modo salverai tutti i tuoi dati. Seleziona Archivia in per scegliere dove salvare il backup , poi potrai decidere che tipo di backup eseguire: Completo salverà tutto il contenuto del sito, mentre Incrementale salverà solamente i file che sono stati modificati dopo la data del backup precedente.

Quindi consiglio vivamente il backup Completo. Come accennato sopra, esiste la possibilità di programmare i backup del tuo sito in modo automatico. In questo modo, non dovrai più ricordarti di eseguire backup periodici manualmente. Il metodo più conveniente per la programmazione di un backup è quello incluso nel plugin UpdraftPlus.

Dalla prima lista a tendina, scegli la frequenza con cui effettuare il backup , che va da ogni 4 ore a mensile. Poi, scegli il numero di backup da conservare. Passa alla sezione successiva, in cui scegli dove archiviare il backup.

Puoi utilizzare diversi sistemi di archiviazione cloud, come Google Drive o Microsoft OneDrive, oppure puoi salvare in uno spazio web attraverso una connessione FTP, o ancora inviare il backup via mail. Alla fine della pagina, clicca su Salva i cambiamenti per dare il via ai tuoi backup automatici. Oltre alla configurazione di un plugin come questo, puoi verificare con il tuo hosting quali sono le opzioni per i backup automatici. Per esempio, SiteGround offre un backup automatico al giorno e conserva fino a 30 copie di backup , incluso in tutti i suoi piani.

Guarda questo:SCARICARE SONGR NON

Altri hosting prevedono backup automatici solo per i piani più avanzati, altri ancora offrono il servizio solo a pagamento. Quanto spesso devo effettuare un backup? Quante copie devo conservare? E dove le salvo? Queste sono le domande che spesso i nostri utenti ci chiedono con grande apprensione.

Se il tuo sito è aggiornato quotidianamente con tantissimi contenuti nuovi, avrai bisogno di backup molto più frequenti rispetto a un sito che pubblica un post alla settimana. Se hai per esempio un eCommerce di un certo livello, potrebbero essere utili diversi backup al giorno, mentre se hai un blog potrebbe bastare un backup alla settimana.

Come effettuare una connessione FTP con il FileZilla?

Inoltre, per una maggiore sicurezza è preferibile salvare le copie di backup con sistemi diversi. Non salvare mai solo su PC o solo su Dropbox. Non intendo metterti paura, ma pensa sempre al peggio!


Nuovi post